In Memoria di    
                Filippo Maria Tripolone

Home PageChi SiamoConcorsoPer FilippoGalleria FotoFilmatiBlogParlano di noi Diari OnlineMalattia MentaleLinkContatti

    La “Lanterna Bianca”, Premio "Filippo Maria Tripolone" Concorso Internazionale Diaristico, gli elaborati sono custoditi presso la biblioteca comunale  di Motta Camastra (ME) Lanterna Bianca  Info 0942985302-3204109522

                                
 
 
 
 
 
Patrocinio : 1998 Milano zona 2, 2005 Taormina,   Giardini Naxos  Motta Camastra Francavilla di Sicilia Ermes Ottaviani Scultore
Contatti: info@lanternabianca.it
 
 
Sostieni le nostre attività clicca 'Mi Piace' sul nostro sito di Facebook (in alto)
 
Il filmato della cerimonia e' in alto a dx
 
Lanterna Tv
 
Avviare il player, con il mouse e' possibile alzare il volume, visualizzare a tutta pagina e scorrere la programmazione (a dx in basso), buona visione.
 

E' nato il gruppo facebook dedicato alle poesie di Filippo Maria Tripolone

Iscriviti  !!!

 

PREMIO FILIPPO MARIA TRIPOLONE
XVII° EDIZ 2018

Il bando e' online nella sezione concorso

 

Con immenso piacere la nostra Presidente Ada Nunzia De Cola riceve il prestigioso
" Premio Madre Vita" La Biglia Verde 2017.
 
 

 

 

   

Diario di Filippo Maria Tripolone  disponibile info 3204109522
 
La Biografia di Filippo:

<Filippo Maria Tripolone ci ha lasciati a soli 32 anni a causa della depressione, andandosene lasciò una grande eredità: I suoi scritti con le sue infinite poesie, pensieri, preghiere, riflessioni, emozioni, profondi  insegnamenti,  scoperte, studi, fantasie etc. Il tutto raccolti in  moltissimi diari riempiti, da lui, giorno dopo giorno con pazienza e sopratutto con tanto amore. I suoi scritti sono veri e propri messaggi di vita  per l'intera umanità allo scopo di recuperare certi valori che vanno scomparendo in questo  tipo di  società  a  causa  di una corsa frenetica verso il progresso e  il potere a tutti i costi.  La  sua sensibilità  e nobiltà di animo  non  aveva  confini  egli , sia pur nella  sua  immensa  sofferenza, cercava di aiutare le persone sfortunate. Chi non l' ha conosciuto ha perso  molto, così  dicono di  lui tutti i suoi amici.

                                   La Mamma

 

 

 IL MISTERO
       (anno 1995) 
 
Adorava il verde monte il mio pupillo
alla fresca fonte si dissetava
lo sguardo teso verso l’infinito.
Sotto la valle,
sopra il cielo azzurrino, sognava,
forse già sognava
quel mistero infinito che ognuno pensa
prima di morire.
Molto ci pensò e
ossessionato dal pensiero
fin quando un desiderio d’amore
lo liberò lassù.
Adesso sa’ ma nulla più mi dice!
conserva geloso il suo segreto ,
che tanto dolore gli costò.


 Papa'

 
 


        

 
 

20 nov.2009 .  Sito creato da Tripolone Gaetano per l'associazione Archivio Diaristico "La Lanterna Bianca" che ne riserva tutti i diritti.